SEZIONE VII – UFFICIO IGNOTI, SPORTELLO AVVOCATI E PUBBLICO, RILASCIO CERTIFICATI CARICHI PENDENTI A RICHIESTA DI PRIVATI, COMUNICAZIONI DELLE ISCRIZIONI EX ART. 335 C.P.P. E COPIE DEI RAPPORTI IN CASO DI INCIDENTI STRADALI, REGISTRO ROGATORIE ED ANNOTAZIONI SENTENTE EX ARTT. 15 E 27 REG. ESEC. C.P.P. E DEI PROVVEDIMENTI EX ART. 657 C.P.P.  - ADEMPIMENTI RELATIVI ALLA NORMATIVA IN MATERIA DI ACCESSO AL FONDO DI SOLIDARIETA' PER LE VITTIME DELLE RICHIESTE ESTORSIVE E DELLA USURA (LEGGE 3/12 - 108/96 - 44/99)

indirizzo e-mail:

Ufficio Ignoti Tel. 080 5270408/409

Sportello Pubblico Avvocati Tel. 080 5270489/490

Carichi pendenti a richiesta della PP.AA. Tel. 080 5270411 - e-mail: carichipendenditpa.procura.bari@giustizia.it

Fondo di Solidarietà Usura Tel. 080 5270410

fax
Ufficio Ignoti Piano 4 - stanze  11-12-13
Apertura al pubblico dal lunedì al

COMPOSIZIONE AMMINISTRATIVA:
dott.ssa Aralla Antonella
direttore amministrativo
Direzione, organizzazione della sezione mediante il coordinamento e la vigilanza di tutti i servizi ed adempimenti ad essa demandati; controllo del personale alla stessa assegnato. Attività di studio e ricerca delle problematiche connesse ai servizi demandati alla sezione.

Personale di cancelleria assegnato alla sezione:

sig. Pasquale Popeo

sig.ra Castriotta Maria
sig.ra Vischi Annamria
sig. Resta Angelo
sig. Di Spiridione Vito
sig. Muschitiello Ziccardi Vincenzo
sig. Calabrese Onofrio

Fascicolazione ed iscrizione a Re.Ge. dei procedimenti penali consegnati dall'ufficio posta riguardanti i reati commessi da Ignoti. Nell'ambito dei suddetti fascicoli il personale addetto all'ufficio effettua le annotazioni al programma Re.Ge. attinenti a tutte le informazioni riguardanti i soggetti processuali ed alle vicende collegate all'iter procedurale; cura degli adempimenti collegati all'attività d'indagine espletata dal P.M. ed alla consequenziale programmazione dei servizi di segreteria, provvedendo, in particolare, alla affoliazione ed indicizzazione dei fascicoli processuali;  predisposizione degli atti da sottoporre all'esame e verifica del P.M. nell'ambito delle indicazioni ricevute; raccolta dati statistici riguardanti l'attività specifica espletata dai singoli P.M.; attività di gestione dei procedimenti penali pendenti dinanzi al G.I.P.; attività diretta alla tutela degli interessi dell'erario nell'ambito dei servizi di segreteria con particolare riferimento alla predisposizione dei decreti di liquidazione degli onorari spettanti ai consulenti tecnici ed ai custodi da sottoporre all'esame ed alla verifica del P.M., nell'ambito delle indicazioni ricevute, nonchè delle comunicazioni di cui all'art. 168 T.U. n. 115/2002; predisposizione del foglio notizie per la successiva annotazione delle spese anticipate dall'erario ai fini dell'eventuale recupero. Trasmissione al funzionario che cura i servizi riguardanti il Fondo Unico Giustizia (F.U.G.) e i beni sequestrati affidati in onerosa custodia a terzi dei verbali di sequestro riguardanti somme, valori e risorse economiche e beni, e di  tutti gli atti aventi rilevanza ai fini delle iscrizioni sui relativi registri e definizione delle pendenze.
Il personale addetto all'ufficio provvede altresì alla ricezione delle istanze di rilascio dei certificati di carichi pendenti delle iscrizioni di cui all'art. 335 c.p.p. e di richiesta copia dei rapporti in caso di incidenti stradali e provvede alle ricerche anche mediante software in dotazione all'ufficio (cd. art 60) esame delle iscrizioni risultanti a Re.Ge. e rilascio delle relative certificazioni ed attestazioni. Effettua le annotazioni sui registri delle Rogatorie (Mod.  39 e 40) e delle impugnazioni sul registro interno. Cura le annotazioni delle sentenze ex art. 15 e 27 del Reg. Esec., per le quali non risultano applicabili le disposizioni contenute nel provvedimento n. 22/04 emesso in data 18.6.2004 dal Tribunale di Bari, cura le annotazioni a Re.Ge. dei provvedimenti ex art. 657 c.p.p. emessi dal Giudice dell'Esecuzione e provvede all'evasione della corrispondenza relativa alle richieste di notizie circa i periodi di custodia cautelare sofferti risultanti dalla annotazioni sul Re.Ge..