Procuratore della Repubblica: Dr. Giuseppe Volpe

Il Procuratore della Repubblica dirige l'ufficio, ne organizza l'attività ed esercita personalmente le funzioni attribuite dalla legge al pubblico ministero o le assegna, sulla base di criteri prestabiliti, agli altri magistrati addetti all'ufficio. Può, inoltre, delegare ad uno o più magistrati la cura di specifici settori di affari, individuati con riguardo ad aree omogenee di procedimenti ovvero ad ambiti di attività che necessitano di uniforme indirizzo. Oltre ad esercitare le funzioni direttive contribuisce anche alla diretta gestione degli affari e, in particolare, tratta gli affari penali che si autoassegna, si occupa di tutti gli affari civili e commerciali, di tutti gli affari concernenti le esecuzioni penali e di tutte le notizie di reato contro ignoti per le quali non siano richiesti specifici atti di indagine. Vigila, infine, sugli ordini professionali, il notariato, il P.R.A. e lo stato civile.